Aree di intervento

La distinzione tra i disturbi non è rigida

 

 

Aree di intervento: disturbi d’ansia, depressione, disturbi alimentari

 

La distinzione tra le aree di intervento vuole essere un punto di riferimento, ma di fatto le differenze tra i disturbi non sono rigide. Ciò dipende dalle caratteristiche della persona, dalla sua storia e dagli eventi che l’hanno portata a sviluppare particolari sintomi:

 

  • Disturbi dell’umore o disturbi affettivi: depressione (profonda tristezza, senso di vuoto, sentimenti di inferiorità, bassa autostima), disturbo bipolare o bipolarismo o depressione bipolare (episodi maniacali si alternano a episodi depressivi);

I commenti sono chiusi.